Evacuata la Gare du Nord a Parigi, blitz delle forze speciali a caccia di tre sospetti

Maxi operazione nella notte. I passeggeri di un Tgv: «Hanno perquisito tutti quanti, procedevano armati per ogni vagone». Nessuna traccia degli individui ricercati


Pubblicato il 09/05/2017
Ultima modifica il 09/05/2017 alle ore 08:28
parigi

Maxi-operazione della polizia a Parigi. All’indomani del voto presidenziale che ha portato alla vittoria del candidato europeista Emmanuel Macron (En Marche!) all’Eliseo, la Gare du Nord - la più grande stazione della capitale - è stata completamente evacuata intorno alle undici di ieri sera. Circa tre ore dopo, intorno alle due, la prefettura di Parigi ha annunciato la fine dell’intervento e il «progressivo ritorno alla normalità». Secondo quanto scrive Le Parisien, il quotidiano parigino che per primo ha riportato la notizia, le forze di sicurezza erano alla ricerca di tre «individui pericolosi» già segnalati ai servizi di sicurezza della Francia.  

 

 

Un treno ad alta velocità (Tgv) proveniente da Valenciennes con 211 passeggeri a bordo è stato passato al setaccio dalle forze speciali dopo che un controllore aveva segnalato la possibile presenza dei tre sospetti nel convoglio giunto alle 23:10 a Parigi. I tre uomini, i cui identikit sono stati segnalati venerdì scorso ai servizi transalpini dai colleghi di un «Paese partner», sono considerati «a rischio», precisa il giornale online. Ma non è certo che la segnalazione corrisponda ai tre sospetti ricercati. Le verifiche sono comunque proseguite oltre l’una di notte. Un’ora dopo, la prefettura ha annunciato la «fine» dell’operazione e il «progressivo ritorno alla normalità».  

 

Negli ultimi quattro giorni i sospetti erano già stati segnalati nella capitale, ma anche Bordeaux e Marsiglia facendo ogni volta scattare l’allarme, invano. Secondo testimoni il piazzale della stazione, sulla rue de Dunkerque, nel nord della città, è rimasto chiuso per circa due ore e gli ingressi della metropolitana presidiati dagli agenti. Intorno alla Gare du Nord, intorno a mezzanotte, sono arrivati i furgoni della Bri, le forze speciali. Sui social diversi viaggiatori hanno fatto sapere di essere rimasti bloccati all’interno dei treni in procinto di entrare in stazione.  

 

Le immagini diffuse su Twitter mostrano gli agenti dispiegarsi all’interno della hall centrale invitando i passeggeri a lasciare la stazione. Le Figaro.fr riporta la testimonianza di un passeggero: «Ci hanno chiesto di tenere le braccia alzate. Hanno perquisito tutti quanti, uno per uno. Mi hanno appena evacuato dal treno con gli altri passeggeri del vagone. I poliziotti hanno progredito vagone per vagone, muniti di scudi» antiproiettile. La Gare du Nord è tra le stazioni più grandi d’Europa, da cui partono, tra l’altro, i treni superveloci per Londra, Bruxelles, Amsterdam e Colonia. La Francia vive in stato d’emergenza dagli attentati terroristici del novembre 2015. Le misure speciali dureranno fino a dopo le elezioni politiche di giugno.  

 

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno