L’illustratrice di Harry Potter firma l’app che fa da guida a chi visita il lago d’Orta

Serena Riglietti è l’autrice delle immagini dedicate agli itinerari raccolti da «MappToGo»

In ogni stagione Orta è gremita: piazza Motta è il «salotto»


Pubblicato il 07/01/2018
Ultima modifica il 08/01/2018 alle ore 15:38
orta san giulio

Orta va alla conquista dei turisti più tecnologici con la app «MappToGo» e la firma della disegnatrice di Harry Potter. Il Comune ha aderito alla piattaforma internet che gestisce «MappToGo», un’applicazione ideata per il visitatore che vuole utilizzare tutti gli strumenti dell’informatica e della rete non soltanto per conoscere gli itinerari più rapidi per raggiungere la meta, ma anche per avere informazioni e curiosità sui luoghi che sta per ammirare o sta attraversando. 

 

Dai libri ai tablet  

«MappToGo - dice il sindaco Giorgio Angeleri - è infatti una sorta di guida turistica on line che può essere implementata di volta in volta dai Comuni aderenti al servizio, aggiungendo nuovi siti d’interesse, e che dialoga agevolmente con altre applicazioni come Google Map o con i link informativi e turistici di amministrazioni ed enti pubblici». L’applicazione si scarica gratuitamente su tablet, cellulare o portatile. I disegni che indicano i punti di interessi sono stati curati dalla grafica di Serena Riglietti, la disegnatrice italiana dei libri di Harry Potter. «Per noi è fondamentale diffondere la conoscenza di Orta e del lago - aggiunge il sindaco - soprattutto nelle zone più lontane. Questo strumento permette almeno di avere subito un’idea della bellezza del territorio. Chissà che qualcuno a casa, incuriosito da quello che scopre con l’applicazione, venga poi stimolato a venire a visitarci». 

 

Le frazioni e la cultura  

Il bilancio turistico 2017 è molto soddisfacente per Orta: l’anno si è concluso con un aumento delle presenze nelle strutture ricettive del 10 per cento, con circa 200 mila pernottamenti e l’arrivo complessivo nella località cusiana di un milione di turisti. «Con questi numeri - precisa Angeleri - non abbiamo tanto il compito di attirare i turisti, cosa che naturalmente continuiamo a fare, quanto piuttosto di conservare al meglio quello che abbiamo. In estate il flusso turistico è imponente, occorre gestirlo al meglio, indirizzare anche i visitatori in punti meno conosciuti e frequentati del nostro territorio ma altrettanto belli. Tutti arrivano, giustamente, per vedere l’isola, il Sacro Monte e piazza Motta; perché non ampliare gli itinerari? Per questo l’app che viene introdotta ha anche un compito divulgativo importante perché farà scoprire per esempio le suggestioni delle nostre frazioni, da Imolo a Legro a Corconio, ognuna con caratteristiche diverse ma assolutamente interessanti». Inoltre, l’amministrazione, associazioni e altri partner puntano molto sulle iniziative culturali non soltanto d’estate ma anche nelle altre stagioni per valorizzare ancor di più l’«offerta di bellezza» naturale e architettonica unica al mondo. 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno