Protestano i pendolari per il taglio di due corse sulla linea ferroviaria Domo-Omegna Novara

Sono state raccolte già un centinaio di firme


Pubblicato il 17/01/2018
DOMODOSSOLA

Non piace ai pendolari della linea ferroviaria Domodossola-Omegna-Novara il nuovo orario che ha visto la cancellazione di due treni negli orari di maggiore frequentazione. È partita così una raccolta firme a cui hanno aderito un centinaio di persone che tutti i giorni erano solite servirsi del treno per raggiungere Novara o i paesi interessati dalle fermate intermedie sulla linea che costeggia il Lago d’Orta. Si tratta del treno che partiva alle 8 da Domodossola e arrivava al capolinea alle 9,45 e di quello che ripartiva da Novara alle 12,23 per giungere alla stazione domese alle 14,17.  

 

LEGGI ANCHE - I pendolari chiedono treni migliori  

 

 

«Erano due corse essenziali per studenti, lavoratori e anziani - spiega Fabrizio Bolongaro riprendendo i contenuti della petizione inviata alla Regione e per conoscenza ai sindaci di Omegna e Domodossola - chiediamo che i due treni vengano ripristinati». I collegamenti con Novara, e di conseguenza Torino, non sono mai stati facili e con questo cambio ora sono precluse ulteriori corse. «Con il nuovo orario l’ultimo treno mattutino da Domodossola è alle 6,48 e il successivo alle 12,45, mentre da Novara abbiamo un buco tra le 7,50 e le 13,45 - spiega Bolongaro - Dobbiamo partire un’ora prima oppure utilizzare l’auto».  

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno